Attualità

​Lunedì 8 sciopero nazionale Igiene Urbana: possibili disagi in alcune zone della città

La Redazione
La Sanb raccomanda di «evitare l'esposizione di rifiuti del porta a porta nelle zone centro storico, zona industriale e case sparse, sia di mattina che di pomeriggio. Anche i centri comunali di raccolta resteranno chiusi»
2 commenti 2737

Lunedì 8 novembre i lavoratori del settore di Igiene Urbana sull'intero territorio nazionale, potranno astenersi dal prestare lavoro per adesione allo sciopero generale del comparto ambientale indetto dalle segreterie nazionali delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil, Fiadel per questioni relative al rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro. «Anche Sanb, quale azienda di riflesso interessata, si è già attivata per assicurare i servizi minimi essenziali» si legge in una nota. «Al fine di limitare i disagi, non potendo per legge impedire le inevitabili conseguenze dello sciopero, come da avvisi ufficiali già diramati, confidiamo nell'attenzione degli utenti a tenere comportamenti corretti e rispettosi dell’igiene pubblica, in particolare evitando l’esposizione di rifiuti del porta a porta nelle zone centro storico, zona industriale e case sparse, sia di mattina che di pomeriggio. Si avverte che anche i centri comunali di raccolta, in caso di adesione massiccia allo sciopero, resteranno chiusi».

domenica 7 Novembre 2021

Notifiche
Notifica di
guest
2 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Aldo
Aldo
7 mesi fa

Quindi, cari concittadini eco-friendly, non buttate i rifiuti lungo le strade di campagna, perché non saranno raccolti… Ah, no, quello succede anche senza sciopero…

Ss
Ss
7 mesi fa

Sprecate meno…….