Il report Asl

Covid, salgono i contagi nel Barese. A Corato 11 nuovi casi tra 25 e 31 ottobre

La Redazione
In città tasso di 23.1 casi su 100mila abitanti. Il dato - in linea con quello dell'Area Metropolitana - è inferiore a quello dei sette giorni precedenti, quando il valore era di 31.5
scrivi un commento 2543

Leggero incremento delle nuove positività nell’Area Metropolitana di Bari. Il tasso settimanale, infatti, nell’ultimo monitoraggio sale da 20,4 a 24,4 per 100mila abitanti, rispetto al 10 di quindici giorni prima, comunque sensibilmente inferiore al tasso medio nazionale attestato – nel report dell’Istituto Superiore di Sanità pubblicato quest’oggi – a 53 casi per 100mila abitanti. Viene confermato, poi, l’impatto sull’incremento dei casi causato dalla circolazione del virus Sars Cov 2 nelle fasce giovanissime della popolazione, al di sotto dei 12 anni, ancora non vaccinabili.

A Corato sono 11 i nuovi contagi nella settimana dal 25 al 31 ottobre, con un tasso di 23.1 casi su 100mila abitanti. Il dato – in linea con quello dell'Area Metropolitana – è inferiore a quello dei sette giorni precedenti, quando il valore era di 31.5. Per quanto riguarda le vaccinazioni in città, su una popolazione vaccinabile di 42.403 persone (ovvero dai 12 anni in su) l'89% ha ricevuto la prima dose, mentre l'86% ha ricevuto entrambe le dosi. Nel dettaglio, sinora sono stati somministrati 72.389 vaccini a persone residenti a Corato: 37.826 per la prima dose e 33.479 per la seconda.

Nell’Area Metropolitana di Bari la campagna di vaccinazione anti-Covid sinora ha totalizzato 1.988.922 somministrazioni, di cui 33.787 terze dosi e, tra queste, oltre 21.500 sono state garantite a over 60, 70 e 80 e soggetti vulnerabili. In questa fase è in crescita soprattutto la somministrazione di dosi aggiuntive per rinforzare la risposta immunitaria di persone fragili, immunocompromesse, personale ed ospiti di Rsa, operatori sanitari e soggetti dai 60 anni in poi. La copertura vaccinale dei residenti over 12 del Barese è aumentata di un altro punto percentuale, rispetto alla precedente rilevazione, salendo al 91% per la prima dose e all’88% per il ciclo completo. Particolarmente elevata risulta la protezione dei residenti nelle fasce d’età over 60, con una percentuale media del 97% con almeno una dose e del 95% con scheda vaccinale completata. Molto buoni i risultati registrati nei target 50-59 anni (94% con prima dose), 40-49 (88%) e 12-19 (87%), mentre tra i 30-39enni (83% sempre con prima dose) e 20-29enni (84%) la percentuale di copertura cresce in maniera meno evidente. L’andamento eccellente della campagna si riflette sulla distribuzione omogenea a livello dei singoli territori. Sono già 30, sui 41 dell’Area Metropolitana, i comuni che hanno raggiunto o superato l’obiettivo del 90% di residenti over 12 “coperti” con almeno una dose di vaccino. Tra le realtà con maggiore adesione svetta Bari, con oltre l’89% di residenti over 12 completamente vaccinati, assieme a centri grandi, medi e piccoli come Bitonto (90%), Monopoli (90%), Noci (91%), Polignano (90%) e Putignano (91%). A breve distanza – con l’89% di copertura totale – seguono Sammichele, Capurso, Giovinazzo e Bitetto.

Il grafico dell'andamento del Covid a Corato dall'inizio della pandemia (marzo 2020). In base ai dati forniti da Asl Bari, Prefettura di Bari e Comune di Corato, sono indicati i positivi per data, il totale dei decessi, il totale dei positivi e il totale dei guariti.

venerdì 5 Novembre 2021

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti