Attualità

Arriva il 5G: Corato tra le 12 città pugliesi coperte dalla nuova tecnologia

La Redazione
La compagnia arancione è l'unico gestore ad avere, nella nostra città le strutture per poter coprire il territorio con questo tipo di tecnologia
13 commenti 3831

Corato è tra le 12 città pugliesi nelle quali WindTre ha annunciato l'espansione della copertura con tecnologia 5G. Oltre al nostro Comune, la stessa cosa è avvenuta a Bari, Lecce, Trani, Andria e ancora Altamura, Canosa, Fasano, Gravina, Modugno, Monopoli e Nardò. WindTre è l'unico gestore telefonico ad avere, nella nostra città (sono 11 antenne totali della compagnia arancione) le strutture per poter coprire il territorio con questo tipo di tecnologia.

Nello specifico la tecnologia utilizzata è la TDD (Time Division Duplex) che necessita dell’accensione di nuovo spettro riservato alle sole connessioni 5G. Si tratta di una tecnologia che permette di usufruire di una velocità di rete maggiore e di un’aumentata capacità di gestione anche nelle zone dove il traffico è più intenso. Diversa è invece la tecnologia FDD DSS che permette di usare dinamicamente lo stesso spettro FDD in modalità condivisa sia per connessioni 4G che per connessioni 5G. In questo caso la rete sceglie in maniera intelligente e veloce tra 4G e 5G in base al tipo di terminale e all’offerta sottoscritta dal cliente.

L’azienda guidata da Jeffrey Hedberg, conferma così l’impegno ad estendere i servizi di connettività ultrabroadband mobile sul territorio nazionale per collaborare al superamento del digital divide, uno dei temi centrali della strategia di sostenibilità, grazie al 5G TDD.

Sullo sfondo, resta il dibattito sull'eventuale inquinamento da radiofrequenza. Nel gennaio 2020, da queste pagine, avevamo diffuso sottoposto ai lettori il questionario realizzato sull'argomento dal gruppo di lavoro della Rete dei medici sentinella dell'ambiente della provincia di Bari: venti interrogativi per raccogliere le impressioni della gente e mettere al centro dell'attenzione alcuni aspetti relativi all'introduzione della nuova rete di connessione e trasmissione veloce.

giovedì 4 Novembre 2021

Notifiche
Notifica di
guest
13 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Cataldo di Corato
Cataldo di Corato
7 mesi fa

Ma che bello !!! Poi non ci lamentiamo degli innumerevoli casi (sopra la media nazionale) di TUMORE a Corato tra i giovani !!! Tantissimi..!!!. tra ripetitori, antenne di telefonia e di radio locali e non… (vedi Monte Ripanno ma anche e soprattutto sui palazzi e in centro…)… poveri noi !!!

Alex Supertramp
Alex Supertramp
7 mesi fa

Tecnologia a servizio dei padroni. Il resto è un immenso deserto.!

Cat
Cat
7 mesi fa

Ora si attivano tutti i microcipppi che anno ignetatto ai vaccini. Se sei vacinato sentiti vaccino, che vul dire bue, mucca. Ora i microcipppi si ativano in 5GGI, e ci spi ano, ci iumentano le tasse, i tassi, kTM, e moriremo TUTI

Maria
Maria
7 mesi fa

Perché abbiamo già i microchip, ora siamo alla fase 2

Lemon
Lemon
7 mesi fa

Signora i limoni

saponetta
saponetta
7 mesi fa

ah, c@770, proprio adesso che mi sono fatto i vaccini con il grafene e le nanoparticelle … adesso mi potranno radiocomandare a distanza e farmi fare tutto quello che billgates vuole … mannaggia … comunque, se proprio billgates vuole farmi fare qualcosa con lui … bhè, sarei anche disponibile …

io
io
7 mesi fa

speriamo funzioni bene il radiocomando che si interfaccia col microchip iniettato col vaccino
altrimenti rischiamo di arrivare all'orlo della terra (dato che è piatta) e cadere giù…

Cataldo di Corato
Cataldo di Corato
7 mesi fa

Al signor “Vodafone Italia…” e a quelli che difendono queste “diavolerie telefoniche …” Sì, ho usato la connessione dati per scrivere il mio commento, ma, sinceramente, credo stessimo meglio prima, quando eravamo senza smartphone… eravamo più allegri, meno SOLI e depressi e soprattutto meno RIBAMBITI… fateci caso…

Antonio51
Antonio51
7 mesi fa

Un altro ripetitore direttamente nella città, già c'era la linea a 150kv in quella zona……

Gigi Gusto
Gigi Gusto
7 mesi fa

Senza ripetitori, non avremmo avuto tutti questi buffoni complottari e le loro teorie strampalate estrapolate da video ridicoli che girano su YouTube

Sesto senso
Sesto senso
7 mesi fa

Che poi si firma alex supertramp…into the wild…un vero controsenso…coconcordo saponetta

Ignazio
Ignazio
7 mesi fa

Se avete tutti queste paure, buttate tutti i dispositivi che vanno in rete, comprate un pezzetto di terra in montagna e vivete solo dei frutti della vostra terra.

Franco
Franco
7 mesi fa

Tutti esperti in onde elettromagnetiche vero? Tutti pronti a mettere la testa sotto la sabbia con qualche battutina che non fa neppure ridere. I controlli? Zero come sempre.