Cultura

Il carosello di auto d’epoca scalda i motori: domenica torna “Moda al volante”

La Redazione
È possibile iscriversi fino alle 17 di sabato 6 novembre
3 commenti 1322

È possibile iscriversi fino alle 17 di sabato 6 novembre alla manifestazione "Moda al volante" dedicata al connubio della tradizione motoristica con il costume e gli stili delle varie epoche. L'evento è organizzato dalla Pro loco “Quadratum” e patrocinato del Comune di Corato.

Al corteo, che vedrà la consolidata collaborazione con la Scuderia Fieramosca di Barletta – Club Auto e Moto storiche federato Asi e con la sede coratina della Avea, si potranno unire tutti i privati che posseggono un’auto d’epoca. Il carosello di auto d’epoca seguirà il seguente programma: ore 9 raduno in via G. Ameglio (Scuola Imbriani); ore 11 carosello su viali e corsi cittadini e presentazione in piazza Cesare Battisti; ore 13 stazionamento e clacsonata su via Duomo. Per i partecipanti (conducente e trasportati) è obbligatorio l’abbigliamento a tema. 

L'iscrizione può essere effettuata tramite il modulo di iscrizione on line a questo link oppure in versione cartacea scaricabile dal sito www.prolococorato.it e da consegnare presso la sede della Pro loco in piazza Sedile, 41. È prevista una piccola quota di partecipazione che darà diritto a omaggi e promozioni: il box “mordi e fuggi” preparato da “La Baguetterie – Corato”, lo spritz scontato presso il “Bla Bla Bla”, sconti presso il bar Shaday, un menù aperi-pranzo presso Caffè Duomo, pranzi tipici presso “La locanda du Baron” e “Nexus”, questi ultimi previa prenotazione. I partecipanti saranno omaggiati con un gadget dedicato all’edizione 2021 offerto da Corgom.

mercoledì 3 Novembre 2021

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
3 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Meteo
Meteo
7 mesi fa

Piove domenica.Rimandate

Falco M.
Falco M.
7 mesi fa

Bisogna dare l'esempio evitando di sostenere questo tipo di manifestazione . Evitiamo l'aumento di CO2 nefasto per il clima e la vita . Ogni piccolo sforzo è importante. Che l'Amministrazione Comunale ci pensi

Ss
Ss
7 mesi fa

Che commenti idioti.I giovani divrebbero fare scuola guida proprio con queste auto.Cosi da impegnarsi .E non andare poi a schiantarsi.