Le reazioni

Sparatoria, il sindaco: «Fatti di inaudita gravità». Oggi riunione urgente in Comune

La Redazione
«Dilaga l'attività di spaccio, sono sempre più diffusi gli episodi di violenza gratuita. Da più parti si mormora di richieste di pizzo verso le attività commerciali» dice De Benedittis nella notte
10 commenti 7956

«Ho convocato per la mattinata di oggi, alle 10.30, una riunione urgente della Giunta comunale, con cui condividere l'analisi della situazione e le necessarie determinazioni. Saremo al fianco della città,  fino in fondo. Ore insonni, ma la nottata passerà!» Lo afferma il sindaco De Benedittis nella notte, dopo la sparatoria che ieri sera ha gettato la città nella rabbia e nella paura. «I fatti verificatisi, in serata, in pieno centro, sono di una inaudita gravità. Mi danno conferma di quanto ho denunciato a più riprese nelle sedi competenti e che cioè ci sia un salto di qualità, in termini di organizzazione e occupazione della città, da parte di gruppi criminali emergenti» scrive il sindaco. «Ritengo che da più parti si sottovaluti la situazione e si minimizzino sintomi che invece dovrebbero destare preoccupazione e reazione.

Dilaga l'attività di spaccio, praticata con disinvoltura e ostentato senso di impunità. Sono sempre più diffusi gli episodi di violenza gratuita ai danni di cose e di ignari cittadini, spesso molto giovani. Da più parti e in modo sempre più insistente, si mormora di richieste di pizzo verso le attività commerciali. Le denunce sono poche, anche perché c'è un diffuso senso di abbandono, da parte delle Istituzioni, percepite dalla gente come deboli o assenti. La sparatoria avvenuta in serata è l'inevitabile conseguenza di una situazione del genere. Solo qualche giorno fa, ho rappresentato questa incresciosa situazione in sede di Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. C'è una risposta in corso, importante, per cui ringrazio. Non basta, serve di più. Occorre smantellare sodalizi e organizzazioni. Non permetteremo che Corato cada nella perversa spirale della paura, ostaggio della criminalità organizzata».

giovedì 28 Ottobre 2021

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
10 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
ING.
ING.
7 mesi fa

Sindaco non ha capito che la città non è più con lei perché ha tradito la fiducia dei cittadini con manifestazioni di vicinanza solo apparenti. Doveva stanare il problema quando più volte è stato denunciato in consiglio comunale e dai cittadini tutti. Ora è troppo tardi e l'unico responsabile è lei. La città chiede con forza una nuova efficace giunta con un ammiraglio serio. Vada a casa oggi stesso. Diversamente la prossima volta scenderemo in piazza per costringerla a dimettersi.

Michele C
Michele C
7 mesi fa

Penso, ahimè, che tutto ciò non si possa fermare. Le leggi, IN ITALIA, contro i reati sono ridicole, si cerca di tutelare la persona, ma queste non sono persone, non sono uomini, ma bestie

Aldo
Aldo
7 mesi fa

Punite i consumatori di droghe… Solo annientando la domanda (con annesso reddito facile..) si può dare un colpo allo spaccio! U' avit' capit' sin' o naun'…?! E ki sulla carta è senza reddito/lavoro venisse impiegato a pulire strade e campagne dai rifiuti, anziché a stare rintanati nei club a giocare a carte e bere birra dalla mattina alle 8 fino a sera e a mettere in mostra scooter truccati, monopattini elettrici e bici a pedalata assistita regalate dal nostro caro governo assistenzialista!

Artù
Artù
7 mesi fa

Droga, prostituzione, furti d'auto e dapartamenti, sparatorie, affiliazioni, richieste di pizzo, scippi, risse, omicidi, e chi più ne ha più ne metta questa è Corato oggi

Giuseppe
Giuseppe
7 mesi fa

Aiutoooooooo qui servono azioni decisive e non belle statuine agli angoli delle strade

Coratino Emigrato
Coratino Emigrato
7 mesi fa

Che schifo! Non riconosco più la mia città.

Coratino Emigrato
Coratino Emigrato
7 mesi fa

Se è vero il ” mormorio da diverse parti” Allora dico: Ovvio l'episodio. Chi ha l'attività nel centro storico deve denunciare, perché nessuno meglio di loro conosce la zona.

Mest Luig
Mest Luig
7 mesi fa

Dare la colpa al Sindaco per quanto sta accadendo é segno di pochezza mentale e di pura invidia politica. Intanto bisogna vedere come si comportano quelli che criticano cioè a parte scrivere cosa fanno in concreto? Poi bisogna capire se hanno compreso che i tempi sono cambiati, che le forze dell'ordine sono insufficienti e sopratutto che qualcuno ha creato questa situazione per capricci e contrasti personali. In ogni caso se qualcuno si sente così bravo la prossima volta può candidarsi
o almeno presentare un ammiraglio serio che ovviamente non può essere chi negli anni passati ha fatto affondare la nave.

luigi mintrone
luigi mintrone
7 mesi fa

se ciò che riporta l'articolo è una dichiarazione di De Benedittis siamo messi malissimo: “Siamo a fianco della città” dimentica che lui è il primo cittadino, bisognerebbe tornare alle piccole cose e man mano aumentare il livello, moto e motorini privi di targhe, auto senza assicurazioni e in molte abbandonate in strada, .rimetti i Vigili Urbani alle loro funzioni sulle strade senza se e senza ma, introduci il turno notturno.

Ss
Ss
7 mesi fa

Leggo garantiste….. con i delinquenti