Attualità

«A scuola si entra alle 8»: sit in davanti alle scuole coratine contro il doppio turno

La Redazione
«A scuola si entra alle 8»: sit in davanti al liceo classico Oriani contro il doppio turno
Oggi i ragazzi non sono entrati in classe e hanno organizzato dei sit-in dinanzi alle scuole. Al liceo Oriani e al professionale Tandoi la protesta è animata da slogan e cartelloni che chiedono il ritorno al turno unico
3 commenti 1745

Slogan e proteste. Come annunciato sabato, prosegue lo stato di agitazione degli studenti delle scuole superiori contro il doppio turno. Oggi i ragazzi non sono entrati in classe e hanno organizzato dei sit-in dinanzi alle scuole. Al liceo Oriani e al professionale Tandoi la protesta è animata da slogan e cartelloni che chiedono il ritorno al turno unico. Attualmente è infatti previsto lo scaglionamento degli ingressi negli istituti con due turni: uno alle 8, nel quale entra in classe il 75% degli studenti, e uno alle 9.40 per il restante 25%. La protesta – che coinvolge gli istituti di Corato, Ruvo e Terlizzi – a quanto pare proseguirà anche domani. Novità in merito a eventuali deroghe per i doppio turno sono attese non prima di mercoledì 13, quando si terrà un nuovo tavolo scuola-trasporti convocato dal prefetto di Bari, Antonella Bellomo, per verificare gli ultimi dati a disposizione e decidere sul da farsi.

n

lunedì 11 Ottobre 2021

(modifica il 3 Agosto 2022, 2:26)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
3 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Giovani speranze
Giovani speranze
9 mesi fa

Vi voglio vedere ora che andrete all'Università.
Un'ora (se tutto va bene) per arrivare a Bari. Poi, proverete l'ebbrezza di rimanere bloccati nel treno, per guasti, maltempo e problemi non noti.
Altro che doppio turno, farete lezione a terra e dopo o correrete per prendere il treno (probabilmente sarà pieno e starete un'ora in piedi) o aspetterete un'altra ora a vuoto lì.

Franco Bufi
Franco Bufi
9 mesi fa

Questi ragazzi sono privi del senso del sacrificio… Volete protestare contro i doppi turni? Mettetevi d'accordo con i docenti e fate lezione all'aperto, al freddo, in un turno unico (di chiama disobbedienza civile). Dimostrate di tenere alla scuola e allo studio e che siete pronti a sacrificarvi per questo: solo così non apparite semplicemente dei fannulloni

Maria
Maria
9 mesi fa

Mi ero illusa che con la pandemia la scuola fosse tornata finalmente al centro della vita politica e sociale dell'Italia. PURA ILLUSIONE! I docenti e gli studenti saranno sempre dei fannulloni per i cittadini italiani. Non difendo in toto la classe docenti e studenti ma per capire le reali difficoltà della scuola, bisogna viverla!