Il report Asl

Covid: a Corato prima dose di vaccino all’84%. ​Ma sale anche il tasso d’incidenza dei positivi

La Redazione
Vaccinazioni
Dal 23 al 29 agosto il tasso è di 37.9 casi su 100mila abitanti. Dato peggiore rispetto a quello dei sette giorni precedenti (25.2). Vaccini: l'84% dei coratini ha ricevuto la prima dose, mentre il 71% ha ricevuto entrambe le dosi
1 commento 1633

Il primo report di settembre della Asl Bari registra ancora una lieve flessione dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente, in riferimento ai valori complessivi della Città Metropolitana. Il tasso d’incidenza settimanale per 100mila abitanti si attesta infatti a quota 24.4, rispetto al precedente 30.7, con numeri assoluti che si confermano a livelli contenuti in tutta l’Area metropolitana di Bari. Il controllo delle nuove positività si sviluppa parallelamente alla campagna vaccinale anti Covid, che continua a fornire utili indicazioni in tema di forte e convinta adesione da parte della popolazione.

nn

A Corato sono 18 i nuovi casi nell'ultima settimana (23-29 agosto) con un tasso di 37.9 casi su 100mila abitanti. Dato peggiore rispetto a quello dei sette giorni precedenti, quando il valore era di 25.2. Per quanto riguarda le vaccinazioni in città, su una popolazione vaccinabile di 42.403 persone (ovvero persone dai 12 anni in su) l'84% ha ricevuto la prima dose, mentre il 71% ha ricevuto entrambe le dosi. Nel dettaglio, sinora sono stati somministrati 65.194 vaccini a persone residenti a Corato: 35.695 per la prima dose e 29.499 per la seconda.

nn

Negli ultimi sette giorni, la ripresa a regime degli hub vaccinali e le iniziative indirizzate specialmente al mondo della scuola hanno prodotto oltre 37mila vaccinazioni, con il computo totale che ha superato un milione e 793mila dosi somministrate. La “chiamata attiva” e quella “a sportello”, in particolare tra i giovani tra 12 e 19 anni, anche nell’ultima settimana hanno consentito di oltrepassare le 13mila iniezioni, portando il bilancio di questa fascia d’età ben oltre le 122mila. Numeri che, tradotti in termini di copertura vaccinale, fanno salire al 76% la quota di giovanissimi vaccinati con prima dose e al 44% quella dei completamente immunizzati.

nn

Percentuali confortanti che riguardano tutta la popolazione in età vaccinabile: l’86% degli over 12 ha già fatto la prima dose e il 74% ha completato il ciclo. Risultati che si rispecchiano fedelmente e in modo trasversale in tutte le classi d’età, giovani e meno giovani. Crescono di due punti i 20-29enni vaccinati con almeno una dose, saliti dal 76 al 78%, così come i 30-39enni, passati dal 75 al 77%. Salgono all’83% con prima dose anche i 40-49enni. Guadagna un altro punto, infine, il vasto target degli over 50: il 94% ha ricevuto la prima dose di vaccino, l’86% ha la copertura completa. Tutti ottimi indicatori della voglia di vaccinarsi, che evidentemente non conosce età, e del fatto che la popolazione ha ben compreso il valore enorme della campagna anti-Covid a tutela della salute pubblica e la fondamentale importanza di osservare, sempre e comunque, le regole di prevenzione.

nn

Il grafico dell'andamento del Covid a Corato dall'inizio della pandemia (marzo 2020). In base ai dati forniti da Asl Bari, Prefettura di Bari e Comune di Corato, sono indicati i positivi per data, il totale dei decessi, il totale dei positivi e il totale dei guariti.

nn

n

venerdì 3 Settembre 2021

(modifica il 3 Agosto 2022, 3:48)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Ss
Ss
11 mesi fa

Ricordatevi dell’altra variante che arriverà’…….La colpa è sempre di tutti i caproni