Attualità

Nuovo anno scolastico, l’augurio del Comune: «Uniti per risolvere i problemi»

La Redazione
La scuola ai tempi del Covid
Il messaggio del sindaco Corrado De Benedittis e dell'assessore alle politiche educative e culturali, Beniamino Marcone
1 commento 560

Ieri sono tornati a scuola i docenti e tra due settimane toccherà anche agli studenti. In vista dell'avvio del nuovo anno scolastico, giunge l'augurio del sindaco Corrado De Benedittis e dell'assessore alle politiche educative e culturali, Beniamino Marcone.

nn

«Un nuovo anno scolastico sta per iniziare» si legge nel messaggio. «Certamente non è possibile nascondere le preoccupazioni derivanti dalla consapevolezza che il nemico invisibile non è stato ancora sconfitto. Siamo chiamati, pertanto, ad un profondo senso di responsabilità, ad una costante prudenza ed alla scrupolosa e attenta applicazione delle norme igieniche necessarie per la salute e l’incolumità di tutti. È una battaglia che tutti dobbiamo combattere, ogni giorno, ciascuno per la sua parte, grandi e piccini, e che vede l’Amministrazione Comunale impegnata, come sempre, in prima linea a sostegno della scuola, della formazione e di ogni progetto educativo.

nn

Grazie ai finanziamenti ottenuti sarà possibile intraprendere la strada del miglioramento delle strutture scolastiche, rendendole più sicure e più adeguate. Sarà un lavoro lungo che richiede impegno da parte degli amministratori e tanta pazienza da parte del mondo della scuola in tutte le sue componenti: dirigenti, insegnanti, personale ATA, genitori, alunni. Ai Dirigenti Scolastici, agli insegnanti, al personale ATA, giungano I nostri auguri e la nostra gratitudine, nella certezza che sapremo cooperare per la risoluzione di ogni problema. Alle famiglie, di cui conosciamo i sacrifici, auguriamo ogni bene per i propri figli, nella certezza che sapranno continuare la loro quotidiana e imprescindibile azione educatrice. Agli studenti e alle studentesse va il nostro incoraggiamento, affinché possano dare il massimo impegno negli studi. Per questo a loro diciamo: studiate molto e studiate bene, abbiate sempre quella gioia di vivere che è il frutto migliore della vostra età; siate curiosi di apprendere e conoscere. Un caloroso saluto, buon lavoro e buono studio».

n

giovedì 2 Settembre 2021

(modifica il 3 Agosto 2022, 3:56)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Maria P.
Maria P.
11 mesi fa

A parole siamo tutti bravi ma poi i fatti smentiscono quasi sempre i buoni propositi. E scatta la Didattica a distanza.