Cronaca

Ignobile atto vandalico: tagliati i fili delle luminarie alla “macchina” di San Cataldo

La Redazione
La "macchina" di San Cataldo prima dell'allestimento
Il fattaccio è stato scoperto poco dopo le 20. Pochi minuti dopo sono intervenuti i tecnici per riparare l'impianto e consentire l'accensione delle luci
10 commenti 4454

Vile atto vandalico ai danni della "macchina" di San Cataldo, il "tempio" allestito in largo Plebiscito che accoglie la statua del santo Patrono. Ignoti hanno tagliato i fili della illuminazione e hanno lasciato al buio il simulacro di San Cataldo. L'ignobile gesto è stato scoperto poco dopo le 20. Pochi minuti dopo sono intervenuti i tecnici per riparare l'impianto e consentire l'accensione delle luci. Un atto davvero incommentabile che ha vergognosamente colpito un simbolo della città.

nn

Il fatto è stato confermato dall'amministrazione comunale: «Alcuni minuti dopo le 20 sono giunte alcune telefonate che segnalavano la mancata accensione della “macchina” di San Cataldo presente in largo Plebiscito a Corato. L’intervento tempestivo della ditta Cipriani, alla presenza del sindaco e di alcuni assessori, ha fatto constatare che alcuni fili, che permettevano l’illuminazione della “macchina”, erano stati tagliati. L'illuminazione è stata ripristinata nel giro di poco tempo».

n

sabato 21 Agosto 2021

(modifica il 3 Agosto 2022, 4:24)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
10 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
G. R.
G. R.
11 mesi fa

Spero che le telecamere lì presenti (e ce ne sono diverse) abbiano incastrato gli IMBECILLI autori di questa Vera vigliaccata. Tanto come dice il Sindaco a Corato va tutto bene!!!! San Cataldo ancora una volta salvaci da questa pandemia e da questi IDIOTI

Kio Kio
Kio Kio
11 mesi fa

Ma se a mezzogiorno giravano due “personaggi” su un motore senza targa e controsenso davanti alle nuove vigilesse senza essere minimamente fermati…….il controllo dov'è???

Ctarricone
Ctarricone
11 mesi fa

Possibile che nessuna telecamera abbia registrato qualcosa!? Il guaio è che, ove fossero presi, , i responsabili del vile gesto, non sarebbero puniti xome giustamente meriterebbero! La incertezza dei controlli e le pene irrisorie danno a tutti la licenza di delinquere!

Franco
Franco
11 mesi fa

Solo atto vandalico? Chi lo dice? E se fosse, molto più probabilmente, un avvertimento estorsivo? Non basta solo indignarsi, servono indagini serie.

Il mago di Azz ..
Il mago di Azz ..
11 mesi fa

Io più che altro salverei Corato dal sindaco De Benedittis…

Ss
Ss
11 mesi fa

Complimenti per il clima da guerra civile che è stato messo in moto da chi non si rassegna alla sconfitta. Basta leggere i commenti che vengono pubblicati ogni giorno su coratolive…

Aldo
Aldo
11 mesi fa

Il branco, il branco… Gli psicologi sapranno dare una spiegazione al vile gesto… Io nel frattempo, se venissero presi, in piazza li metterei sul palco dove si esibisce la banda e facendoli calare le braghe li sculaccerei a sangue davanti a tutto il paese oltre a fare pagare loro o chi per loro una salata sanzione… Ama' vdaj se con le buone maniere non si riesce a mettere ordine in questo paese di m@@@a…. Poi, se avanza tempo, gli psicologi troveranno una spiegazione…

Taken
Taken
11 mesi fa

Purtroppo l'idea del deficente che ha voluto sabotare i fili della macchina di San Cataldo li è andata bene magari prendeva una bella scossa di corrente così si vedeva bene chi è stato stai attento non si scherza con la corrente

Artista di strada
Artista di strada
11 mesi fa

Controlli??????perché a Corato ci sono dei controlli? Ognuno fa il suo comodo….parcheggio su marciapiedi, posti disabili occupati, contromano e non su marciapiedi…..ogni tanto poi passa la macchina di polizia locale…..con tanto per cambiare partono multe da fotocamera……mah….molto interessante come si può constatare……quando eravamo noi ragazzi anni 60 e 70 c'era il vigile in bicicletta che se ti beccava col pallone……erano c….. amari!!!!!!!siamo al dolce!!!!!!

Franco
Franco
11 mesi fa

Ma quale branco, qui ha tutta l'aria di attentato estorsivo.