Attualità

Vaccini, il tecnico “debunker” sfata la bufala della moneta da 50 cent che si attacca al braccio

La Redazione
close
Vaccini
Domenico Ungari, tecnico radiologo coratino, in servizio all'ospedale di Trani, ha realizzato l'esperimento per il noto sito di debunking Bufale.net
11 commenti 9759

«Per me è guerra aperta contro bufalari e complottisti». Domenico Ungari, tecnico radiologo coratino, in servizio all'ospedale di Trani, di fake news e strane teorie del complotto sul Covid e sui vaccini proprio non ne può più.

Per Bufale.net, uno dei più noti siti italiani di debunking (quelli che si occupano di smascherare affermazioni o notizie false, antiscientifiche, dubbie o tendenziose), ha sfatato una nota bufala che ha spopolato nello scorso mese di maggio. In diversi video veniva infatti mostrata una monetina da 50 centesimi che rimaneva attaccata al braccio, nei pressi del punto in cui era stato inoculato il vaccino Pfizer. Secondo i NoVax, sostenitori della teoria, la moneta attaccata sarebbe la prova che, assieme al vaccino, verrebbero inoculati un chip o delle sostanze dalle proprietà magnetiche.

Per dimostrare – con una banale prova empirica che vi mostriamo nel video – quanto queste teorie siano campate in aria, Ungari ha utilizzato un'apparecchiatura di risonanza magnetica da 1 tesla e mezzo, capace di attrarre materiale ferroso anche a distanza. Questo è il motivo per cui, quando si effettua una risonanza, bisogna dichiarare se si hanno protesi di materiale ferroso e depositare tutto quello che si ha addosso prima di entrare. 

Il magnete dello scanner è sempre in funzione, quindi è bastato avvicinare una moneta da 50 centesimi all'apparecchiatura per sfatare il mito. La moneta non è stata attratta dallo scanner. «Questo perché – chiarisce Ungari – le moneta da 50 centesimi (come quelle da 10 e 20 centesimi, ndr) sono fatte di oro nordico, un materiale amagnetico, a differenza di quelle da 1, 2 e 5 centesimi e, in parte, quelle da 1 e 2 euro. Hanno scelto la moneta sbagliata per dimostrare questa folle teoria».

«Non credete a tutto quello che leggete su Facebook» aggiunge Ungari. «La scienza è uno scambio continuo di opinioni, a patto che queste vengano verificate con prove documentate. Il sapere è alla portata di tutti ma bisogna sedersi, aprire i libri e studiare». L'invito è ovviamente a vaccinarsi. «In questa fase, con varianti molto pericolose, è necessario che la maggior parte delle persone si vaccini». 

giovedì 15 Luglio 2021

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
11 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Gigi Gusto
Gigi Gusto
11 mesi fa

Le bufale sono l'unica speranza per un certo tipo di politici. Senza le loro storielle, e senza la stupidità di alcuni creduloni, certi “leader” del nostro Paese non arriverebbero a prendere nemmeno tre voti

saponetta
saponetta
11 mesi fa

magari così fosse … potrei attrarre le monete semplicemente alzando il braccio sulla borsa di mia moglie, invece di starle a cercare sul fondo tra mille cianfrusaglie … e quelli che hanno fatto la seconda dose, possono attrarre anche le monete da un euro? no?

Luigi Murgiano
Luigi Murgiano
11 mesi fa

Un vaccino contro gli allocchi non esiste?

Alex
Alex
11 mesi fa

La gente che si sente eroe in questa situazione mi può spiegare perché la tv sta silenziando i premi Nobel della medicina, che continua a dire che questa infezione si può curare.? Grazie

Luigi luigi
Luigi luigi
11 mesi fa

Ma perché ,c'è gente che veramente crede a sta storia delle monetine?
Non posso credere che ci siano miei compaesani messi così male da credere a cialtronate del genere….

Luigi
Luigi
11 mesi fa

E che avrebbe dimostrato? Si è sempre saputo che quel tipo di monete sono fatte con leghe non magnetiche ed è questa la cosa strana. Ha fatto la scoperta dell'acqua calda, anzi, ha confermato che quelle monete non dovrebbero attaccarsi invece restano attaccate. Cingolani lo disse già 7 anni fa l'uso di nanobot magnetici da inoculare. Andate a cercarvi il video

Maria P.
Maria P.
11 mesi fa

Nel tentativo di sfatare le presunte bufale alcuni scienziati finiscono per fare pubblicità alle stesse. E gli esperimenti non si fanno da soli.

Marco
Marco
11 mesi fa

Ma non aveva come impiegare meglio l'apparecchio?

Francesco Ardito
Francesco Ardito
11 mesi fa

Fate parlare i medici che sono contrari al vaccino, così il dibattito è pari. Molti medici hanno deciso di dire la verità enon seguire i protocolli dati dai politici, con il ricatto di essere radianti dall'ordine dei medici!

Luis
Luis
11 mesi fa

Perche' non intervistare anche no vax e complottisti?
Vediamo se almeno ci mettono la faccia nelle teorie assurde che propinano…

gaetano fasulo
gaetano fasulo
11 mesi fa

Siete sicuri che la moneta che resta attaccata alla pelle sia una bufala?! Ma proprio sicuri nel senso di sicurissimi?!