Cultura

“La stanza rossa”: Giovanna Politi presenta il suo romanzo nel chiostro del Comune

La Redazione
Verrà presentato domani alle 18.30. Sarà presente l'autrice, con cui dialogherà Enzo Delvecchio, presidente dell'associazione Agorà 2.0 che organizza l'evento
scrivi un commento 233

"In questo romanzo psicologico e introspettivo, l'autrice ci fa entrare con lei nelle varie stanze, vere icone letterarie, dove si riprenderà fiato allargando la prospettiva e rivoluzionandone il significato. Il lettore catturerà il soffio dell'anima, fino ad arrivare a respirare con quello sguardo nuovo sulle cose, capace di ricomporre tutto. La stanza rossa, in fondo, è un dono che Giovanna Politi ha voluto fare a se stessa e a tutti noi, suoi lettori, che in quelle stanze, metafore del tempo, scopriremo chi siamo stati e il perché del nostro andare. Nella consapevolezza che qualunque stanza è degna di essere vissuta." (dalla nota di Teresa Romano, critico letterario).

"La stanza rossa" (Graus Edizioni) è il titolo del libro scritto da Giovanna Politi che verrà presentato domani alle 18.30 nel chiostro del Comune. Sarà presente l'autrice, con cui dialogherà Enzo Delvecchio, presidente dell'associazione Agorà 2.0 che organizza l'evento. Incursioni musicali del maestro Luigi Palumbo e dei TalitaKum.

Il libro racconta di un viaggio nei meandri sconosciuti della propria anima, l’esplorazione dei cunicoli segreti della propria mente; un romanzo psicologico che attraverso un percorso emozionale complesso, coraggioso e a tratti doloroso fatto a ritroso dentro sè stessi, scava a fondo per sciogliere i nodi che impediscono il normale svolgersi del presente per tendere ad un vissuto più libero e consapevole. Il romanzo è la narrazione fedele di sensazioni, immagini, suoni, odori che la protagonista avverte sulla propria pelle non vivendoli in prima persona, ma attraverso il riflesso di un racconto confidatole a piccole dosi da una strana donna incontrata per caso in un giorno qualunque. È un viaggio complesso in cui Laura si lascia prendere per mano da Alba accettando un patto di cieca fiducia, necessaria per arrivare a comprendere dimensioni più profonde, penetrando gli abissi dell’intimità più inconfessata. È la sintesi di processi atti a scavare, scomporre, liberare l'animo umano, che solo mettendosi a nudo completamente potrà arrivare a riconoscere e ad accettare le proprie fragilità per poi interpretare i reali desideri nella sua essenza più vera. Un libro “coraggioso”, che accompagna il lettore in “un viaggio dentro”, un viaggio introspettivo,  un ”viaggio dentro”, nelle stanze dell’anima per curare le proprie ferite.

giovedì 24 Giugno 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 10:42)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti