Cronaca

Via i rifiuti dalle campagne: quando il senso civico batte l’inciviltà

La Redazione
Via i rifiuti dalle campagne: quando il senso civico batte l'inciviltà
Un gesto simbolico e concreto allo stesso tempo che già altre persone - a cominciare dal gruppo Salviamo Piazza Almirante - stanno mettendo in pratica da qualche tempo ripulendo periodicamente alcune piazze
18 commenti 2758

Frigoriferi, televisori, materassi. Tutti abbandonati nelle campagne tra viale Regio e la "Rivoluzione". Ne avevamo parlato tre mesi fa, sottolineando quanto un gesto incivile come questo – purtroppo frequente anche in città – stonasse ancora di più se commesso tra ulivi e muretti a secco.

Da allora i rifiuti sono rimasti lì. Anzi, probabilmente in questi mesi qualcuno ha anche contribuito a far crescere quel cumulo immondo. Fino ieri, quando il senso civico e la buona volontà di alcuni cittadini hanno avuto la meglio. In tre – armati di guanti, sacchi e carrello – hanno trascorso la domenica ripulendo la zona dall'immondizia.

Un gesto simbolico e concreto allo stesso tempo che già altre persone – a cominciare dal gruppo Salviamo Piazza Almirante – stanno mettendo in pratica da qualche tempo ripulendo periodicamente alcune piazze. C'è solo da sperare che questo buon esempio – come gli altri – risulti contagioso.

lunedì 14 Giugno 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 10:44)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
18 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Franco
Franco
1 anno fa

Se non proviamo a identificare qualche zozzone tra un po' saremo punto e a capo.

Taken
Taken
1 anno fa

Un vero grazie di cuore a questo gruppo di persone serie che hanno fatto il loro dovere x la comunità di Corato. Ci sono tanti organi di polizia a corato che dovrebbero fare il loro lavoro con più responsabilità prendendo il controllo di quanto sta succedendo nelle zone di campagna e paese la gente che butta i rifiuti x la natura non è degna di vivere su questo pianeta

Aldo
Aldo
1 anno fa

Lodevole l'attività svolta dai tre volontari. Ma tralasciando l'aspetto nobile del gesto ciò autorizza i zozzoni a sporcare e imbrattare nuovamente… Sporco io che lavi tu… Una nuova visione di schiavitù… Ripeto, tralasciando l'aspetto nobile del gesto, sia chiaro. Ora mi chiederete quale sia la soluzione? Certo sarebbe facile dire multare con …milaeuro il trasgressore, ma pare sia impossibile, nonostante guardie campestri e compagnia del genere che sorveglia le campagne…

Michele Strippoli
Michele Strippoli
1 anno fa

La dimostrazione del completo fallimento di questa amministrazione.
Siamo ormai al fai da te.

Maurizio
Maurizio
1 anno fa

Gesto encomiabile…..bravi…..ma l amministrazione che fa ? Chi lo sa!

fc
fc
1 anno fa

Un grazie a tutti. Ma al gesto simbolico deve seguire un servizio di sorveglianza tale da impedire e sanzionare pesantemente questi incivili che continuano a lasciare i rifiuti. Parliamo di inerti, buste vuote di concimi, sedie, copertoni di auto puntualmente bruciati e tanto altro ancora, abbandonati e mai raccolti da sempre (se avete bisogno ci sono le foto). Una pena vedere il territorio devastato e abbandonato (stiamo sempre a Corato, giusto per ricordare all'Amministrazione, alla Sanb -ex Asipu, e alle Forze dell'ordine) e poi sentir parlare i presunti ambientalisti del Parco dell'Alta Murgia, il cui aspetto è sempre più Parco dell'Alta Immondizia.

Terry
Terry
1 anno fa

Servono videocamere e multe salate…solo toccando il portafoglio, i zozzoni ci penseranno due volte ad abbandonare i rifiuti!

Mba Catal
Mba Catal
1 anno fa

I soliti commenti idioti dei soliti personaggi bravi a criticare tutto e tutti . Ma secondo voi è possibile vigilare tutto il territorio comunale 24 ore su 24? E secondo voi tutti i rifiuti lasciati nelle tante strade stanno li solo da quando si è insediata questa amministrazione? Purtroppo nel 2020 c'è gente che vive ancora nelle caverne e che si comporta come le scimmie e questa gente dovrebbe stare allo zoo chiusa nelle gabbie perché non sa vivere nella società civile.

Giovanni la Quaglia
Giovanni la Quaglia
1 anno fa

Giusto per consolarci un pò e visto che giro molto posso dire che in questi periodi in cui si stanno ripulendo i terreni e le strade dalle erbacce la situazione rifiuti abbandonati è uguale anche negli altri comuni. I zozzoni arretrati mentali stanno ovunque nelle nostre zone. Se si guarda bene tra i rifiuti però si possono trovare indizi utili all'identificazione almeno di qualcuno e allora si potrebbero fare delle mega multe e si potrebbe rendere pubblico il nome del soggetto sperando che ciò sia un buon deterrente.

Giancarlo lotito
Giancarlo lotito
1 anno fa

Bravi Mimmo, Giuseppe ed il nobile signore che Vi accompagnava con l' auto.
Donarsi all' altro e punire solo con il gesto nobile della raccolta, farà si annunciare agli autori del gesto l' inciviltà che gli appartiene. Complimenti davvero.

Francesco S.
Francesco S.
1 anno fa

Non vedo il motivo di criticare l'amministrazione (dx o sx che sia), ed invocare sempre più controlli quando i primi responsabili siamo noi cittadini. O anche per le strade di campagna dobbiamo chiamare l'Esercito per pattugliare?

Luciana
Luciana
1 anno fa

Certamente questi hanno avuto il buon senso civico di liberare questa zona dai rifiuti., purtroppo nelle campagne ce ne sono ancora tanti mi chiedo ..il personale asipu che fa oltre che chiacchierare lì al centro raccolta? Nn potrebbero ogni mese fare un giro x le campagne e ripulirle dai rifiuti che purtroppo gli incivili coratini lasciano?

Felice
Felice
1 anno fa

Si parla di incolpare tutte le amministrazioni comunali vecchie e nuove …xrò io ad oggi o visto solo bambini di scuola in gruppo a pulire le vie di campagne e questi e tre volontari…ma io dico una cosa ma queste guardie ambientali dove sono…?io proporrei alle guardie ambientali di rimboccarsi le maniche e nn solo di andare in giro x la città e per le vie di campagna a fare segnalazioni ma di dare una mano con l'aiuto del popolo a pulire il paese…tutti insieme c'è la potremmo fare

amenduni francesco
amenduni francesco
1 anno fa

cioè questa cosa mi manda ai pazzi! mi crea un corto circuito mentale tra la gratitudine che si deve a questi encomiabili, disinteressati cittadini e quelli che dovrebbero essere i doveri delle aziende municipalizzate asipu, ex asipu, san-b, san-c, san-d ecc.ecc. … ma può mai essere che la pulizia di un luogo , se non effettuata da privati, non viene effettuata del tutto? è mai possibile che queste aziende possano essere impunemente così distanti da interventi straordinari in tal senso? cioè se non lo fa il volontario, quei rifiuti possono stare lì in eterno? e tutti dobbiamo comunque pagare? anche quelli che abitano in campagna? e nessuno li torce i tes****li a queste aziende? e poi nessuna forma di controllo? ai pazzi mi manda questa cosa … aiiii paaaaazzzzziiii !!!

Pier Luigi
Pier Luigi
1 anno fa

Tutti bravi a dare addosso all'amministrazione comunale (che sia di destra o di sinistra), come se il sindaco o chi per lui debba seguire ogni singolo cittadino come un vero e proprio assistente sociale. Nel nord Italia non assisti a schifezze simili, non perché il controllo delle amministrazioni pubbliche sia capillare, ma semplicemente perché i cittadini sono per la maggior parte molto più responsabili e civili del coratino medio, o se vogliamo de meridionale medio. Dura verità, ma verità.

catall
catall
1 anno fa

quindi secondo qualcuno l'amministrazione in carica dovrebbe vigilare l'intero territorio comunale 24 ore su 24; secondo altri la sanb dovrebbe avere mezzi e personale per ripulire città e campagne. Ecco, se magari costoro avessero consigli da dare su come fare, sarebbe cosa gradita.
Comunque complimenti a voi ragazzi, sperando che sia d'esempio ad altri cittadini volenterosi,
tanto io non credo che i nostri compaesani luridi possano cambiare, purtroppo continueranno a sporcare ed a dare prova concreta della propria esistenza abbandonando rifiuti in ogni dove.

Simone Ventura
Simone Ventura
1 anno fa

E vogliamo parlare di tutte le piazzole di sosta sulle provinciali e statali.
E' una vergogna pugliese. Se non si punisce non ne usciamo e se almeno non si pulisce ci facciamo una figuraccia verso tutti.

Luca
Luca
1 anno fa

Una buona iniziativa di pari passo occorrono leggi speciali contro questo fenomeno… chi viene beccato va sanzionato amministrativamente e penalmente senza sconti è una vergogna ! Occorre la messa in campo di numerose iniziative di rieducazione della popolazione, oppure non se ne esce, ci deve essere l'impegno di tutti anche nel segnalare questi episodi