Attualità

Covid, da oggi il coprifuoco slitta a mezzanotte

La Redazione
Salvo risalite repentine della curva epidemica, per ora non all'orizzonte, tutta l'Italia sarà bianca dal 28 giugno. La Puglia già dal 14
4 commenti 1029

Da oggi il limite per il rientro a casa slitta a mezzanotte. Si tratta dell'ultima tappa prima del superamento completo della misura, fissato dall'ultimo ddl riaperture al 21 giugno. La data da cerchiare sul calendario è dunque il primo giorno d'estate, quando non ci saranno limiti orari per la prima volta in Italia dopo il 3 novembre 2020, oltre sette mesi fa, quando in piena seconda ondata fu istituito il coprifuoco dalle 22 alle 5, spostato poi il mese scorso alle 23.

Ma tutto questo riguarda solo le regioni gialle: in zona bianca il coprifuoco già non esiste più. Come sanno gli abitanti di Sardegna, Friuli Venezia Giulia e Molise, finite nella fascia di minori restrizioni lunedì scorso. A queste tre regioni se ne aggiungeranno altre quattro proprio oggi, dopo aver raggiunto l'ambita meta dei tre monitoraggi settimanali consecutivi con un'incidenza sotto la soglia di rischio di 50 casi per 100mila abitanti. Si tratta di Abruzzo, Liguria, Veneto e Umbria.

Manca un'ultimo monitoraggio invece, quello di venerdì prossimo, ad altre sei regioni, con numeri da bianco già da due settimane: Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna e Provincia di Trento. Per loro il giorno della zona bianca (e dell'addio al coprifuoco) sarà il 14 giugno.

L'Italia sarà poi tutta bianca (con eccezione della Val d'Aosta) ancora sette giorni dopo, lunedì 21 giugno, con l'ingresso di Sicilia, Marche, Toscana, Provincia di Bolzano, Calabria, Basilicata e Campania. Alla Val d'Aosta, il cui conto alla rovescia inizierà con il monitoraggio di venerdì prossimo essendo scesa sotto quota 50 solo pochi giorni fa, toccherà aspettare fino al 28 giugno.

Per allora, salvo risalite repentine della curva epidemica per ora non all'orizzonte, tutta la Penisola sarà bianca. Ma a quel punto le differenze con la zona gialla saranno minime: come detto, il coprifuoco sarà rimosso per tutti il 21 giugno.

lunedì 7 Giugno 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 10:46)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
4 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
carlo mazzilli
carlo mazzilli
1 anno fa

da mo che era slittato .. ormai siamo al liberi tutti e ognuna faccia quel cappero che gli pare, quando e come gli pare … Cautele? attenzioni? saltato tutto … a rispettarle sono rimasti in due o tre, pur essendo la campagna vaccinale ancora incompleta e lacunosa … speriamo bene …

Ares
Ares
1 anno fa

Ape, Bovino Sindaco, Indipendeza Civica e Nuova Umanità hanno dimenticato i loro allarmi contro la piovra? Non avendo digerito la loro sconfitta elettorale dal primo giorno dopo le elezioni fanno della macelleria politica.

Franco
Franco
1 anno fa

La propaganda istituzionale la presenta come una vittoria ma non lo è: l'anno scorso il 18 maggio eravamo tutti liberi, non c'era il coprifuoco e i contagi erano a zero nonostante non avessimo vaccini.

Rosanna Prisco
Rosanna Prisco
1 anno fa

Mi piacerebbe sapere se chi critica gli altri si sia vaccinato