Cultura

Komorebi torna in presenza: il campo si trasforma in residenza di artisti per ricordare Francesco

La Redazione
Komorebi 2021 si svolgerà anche on-line, grazie ad un archivio dedicato che sarà sviluppato in questi mesi
1 commento 1276

Komorebi torna ad abbracciare la gente, i visitatori, gli artisti, i perfomer. L'evento creato dall'associazione Francesco Ludovico Tedone sarà fruibile di nuovo in presenza dopo un anno, lo scorso, in cui i familiari e gli amici di Francesco hanno scelto una forma più intima per ricordarlo, anche a causa della pandemia.

Quella che verrà svolta il 10, 11 e 12 luglio e che culmina con l'anniversario del tragico incidente ferroviario sulla tratta Andria-Corato nel quale Francesco e altre 22 persone hanno perso la vita, sarà la quarta edizione. Si terrà nel terreno Novemilachilometri, a Bracco, teatro di una lunga notte d'arte e musica per il Komorebi 2019.

Ad animare il campo gli artisti residenti che per tre giorni daranno vita alle loro opere. Il bando è aperto a tutti, è già attivo (qui tutte le info per partecipare) e chi arriva da paesi lontani più di 25 km da Corato sarà assicurato vitto e alloggio. Il tema scelto è quello dei "Percorsi speculari". 

Come spiega il direttivo dell'associazione, «un tema che spinge le persone a ripensare al loro dolore più atroce e alla persona che li ha aiutati a superare quella sofferenza, per ricordare a tutti che “nessuno si salva da solo”, e che per riconoscerci serve qualcun altro oltre a noi stessi.  Oggi si può affermare che le arti espressive, come la musica, il teatro, la pittura e le arti in generale, possono senz’altro favorire legami sociali, autostima e benessere psicologico: sono fattori che aiutano lo sviluppo della persona, permettendo di superare il disagio, di favorire l’espressione di sé, la comunicazione e l’integrazione sociale, aumentando quindi la resilienza individuale e collettiva».

L'evento sarà visitabile in maniera contingentata. Si potrà accedere al campo per 2 ore la mattina, 2 ore il pomeriggio e 3 ore la sera, coprifuoco permettendo. 

Komorebi 2021 si svolgerà anche on-line, grazie ad un archivio dedicato che sarà sviluppato in questi mesi. Qui si potranno "visitare" le installazioni e le opere presenti nel campo ma, soprattutto, assistere alle performance musicali degli artisti coinvolti che non potranno esibirsi dal vivo. 

Il direttivo ha raccolto già le prime adesioni che arrivano anche dal Giappone, grazie al ponte creato proprio da Francesco durante il suo soggiorno ad Oita. Sarà realizzata anche un'installazione in memoria della professoressa Chiara Simeone, in collaborazione con l'associazione Chiara Luce.

sabato 15 Maggio 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 12:51)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Angela  Mazzilli Ventura-Corato
Angela Mazzilli Ventura-Corato
1 anno fa

Giustizia per Francesco e per le altre 22 vittime INNOCENTI della strage dei treni del 12 luglio 2.016 sulla tratta Corato-Andria !!! Non vendetta, giustizia… quella sì. Grazie.