Attualità

L’Alfieri riapre dopo 7 mesi: dal 20 maggio si torna al cinema

La Redazione
Sarà attivata a stretto giro la vendita dei ticket online: si potrà quindi acquistare il biglietto da casa, scegliere il posto e la sala desiderata ed evitare di fare la fila alla cassa
scrivi un commento 736

Una bella notizia per gli amanti del cinema e per tutta la città. L'Alfieri riaprirà i battenti dopo quasi sette mesi di chiusura a causa del Covid. Il via alle proiezioni scatterà da giovedì 20 maggio. Il 25 ottobre dello scorso anno l'ultimo spettacolo con un ospite speciale, l'attore coratino Nicola Nocella in sala per "Cosa sarà", il film di Francesco Bruni nel quale interpreta l'infermiere Nicola.

«Sono stati mesi struggenti per tutti, – dice la proprietà – ma insieme torneremo presto alla normalità, torneremo a deliziare le nostre menti con film straordinari. Vedere un film al cinema non ha paragone con nessun altro mezzo. Il nostro cinema, come del resto ha sempre fatto, cercherà di estasiare il pubblico, preoccupandosi di soddisfare minuziosamente un audience di ogni età».

Tra film da recuperare, non proiettati in questi mesi ma distribuiti solo in streaming e nuove uscite, si prospetta una ricca programmazione al ritorno in sala. «Sarà di alta qualità ma anche di grande impatto spettacolare, selezionata con attenzione grazie anche alla ventennale conoscenza del nostro pubblico. Siamo certi che il nostro pubblico non ci abbia dimenticato, allo stesso modo in cui noi non ci siamo dimenticati di lui e non vediamo l’ora che torni nelle nostre sale con la stessa frequenza, interesse e curiosità degli anni passati».

La pandemia cambierà l'organizzazione sia per il cinema che per gli spettatori. «Le nostre sale saranno a norma con i protocolli di sicurezza Covid 19 che il CTS ha approvato. Ci saranno anche alcune novità nella vendita di biglietti. Attiveremo quanto prima la vendita online; si potrà quindi acquistare il biglietto da casa, scegliere il posto e la sala desiderata ed evitare di fare la fila alla cassa o preoccuparsi di recarsi al cinema con largo anticipo».

«Abbiamo atteso questa riapertura per tanto, troppo tempo. – conclude la proprietà – È ora di restituire al Cinema quella dignità di cui è stato privato a lungo. È ora di restituire una voce a tutti coloro i quali hanno fatto del cinema la propria vita».

mercoledì 12 Maggio 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 12:51)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti