Altri Sport

Che aprile per lo sport coratino: due argenti e tre bronzi nazionali nella lotta e nel nuoto

Michele Lamarca
Michele Lamarca
Siria Perrone (Athlon Judo) è argento nella lotta libera agli assoluti di Ostia, Chiara Tarantino stacca il pass per gli Europei di Budapest con un argento - dietro la Pellegrini - agli assoluti di Riccione
3 commenti 1158

Sebbene il Covid abbia cancellato buona parte delle competizioni sportive, Corato si toglie più di una soddisfazione nelle gare ritenute d'interesse nazionale. Un argento e un bronzo per la Athlon Judo agli assoluti di lotta ad Ostia e un argento e un bronzo per Chiara Tarantino agli assoluti di Riccione.

Il 9 aprile, Siria Perrone, giovane promessa della lotta (vicina al bronzo europeo due anni fa) ha portato a casa l'argento, sconfitta in finale (categoria 50 kg) solo dalla campana Alessia Capozzi, altra atleta dal futuro luminoso. L'atleta coratina ha gareggiato tra i senior, nonostante abbia ancora 18 anni. Nel torneo femminile ha gareggiato anche Natascia Giaconella che non è riuscita a qualificarsi.

Domenica 10 è toccato ai ragazzi di Louis Bucci misurarsi con gli assoluti. Due le medaglie di bronzo conquistate. Una con Gabriele Strippoli (categoria 93 kg) e l'altra con Gabriele D'Introno (categoria 65 kg), al debutto agli assoluti. Hanno fatto parte della spedizione anche Giuliano De Benedittis (7° nella categoria 79 kg) e Alessio Vitale (non qualificato nella categoria 97 kg).

A cavallo tra marzo e aprile, invece, gli assoluti in vasca di Riccione che rilasciavano i pass per le Olimpiadi di Tokyo e per gli Europei di Budapest (10-23 maggio). Chiara Tarantino ha raccolto un bronzo nei 50 stile libero e un argento nei 100 stile libero. Nella misura più corta, la ragazza che gareggia con la Gestisport, è arrivata terza (ex equo con Di Pietro, dietro la Cecconcelli e la Pellegrini) migliorando di 28 decimi il suo record personale conquistato l'inverno scorso.

Anche nei 100 ha migliorato sensibilmente il suo personale, passando da 55''47 (Riccione 2019) ai 54''90. Non è bastato per battere Federica Pellegrini e volare a Tokyo, ma è servito per essere convocata per l'Europeo di Budapest.

domenica 18 Aprile 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 13:00)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
3 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
roberto
roberto
1 anno fa

Complimenti vivissimi….continuate cosi ragazze….Lo sport e' vita, se poi arrivano anche le soddisfazioni personali conquistate con la fatica e il sacrificio per tutta la preparazione, ci si sente doppiamente felici….grandissime..

Cataldo Ferrara
Cataldo Ferrara
1 anno fa

Da un buon maestro non potevano che uscire delle bravissime atlete nonché campionesse. Complimentiiii alle ragazze e congratulazioni al maestro Louis Bucci. ????????????????

Gaetano Nesta
Gaetano Nesta
1 anno fa

Brave, complimenti a tutti