Attualità

Campagna vaccinale e medici di famiglia, l’obiettivo è 20mila somministrazioni al giorno

La Redazione
Il dg Sanguedolce: «Siamo ad un momento di svolta per dare un'accelerazione alle vaccinazioni»
4 commenti 2352

«Siamo ad un punto di svolta della campagna vaccinale grazie alla stretta interazione raggiunta con i medici di Medicina generale che insieme agli operatori ASL daranno una spinta decisiva al piano vaccini: l’obiettivo nelle prossime settimane è arrivare a 20mila somministrazioni al giorno». Così il direttore generale della ASL di Bari, Antonio Sanguedolce, ha commentato l’intesa consolidata con la medicina territoriale, durante il webinar che si è tenuto oggi con il presidente della Regione Michele Emiliano e l’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco, e i referenti dei distretti socio sanitari.

Con i medici di assistenza primaria sono stati fissati gli step principali per portare avanti il piano vaccini senza interruzioni ed estendere sempre di più le somministrazioni alle categorie previste. Come concordato durante l’incontro virtuale, tutte le vaccinazioni destinate agli over 80 sia a domicilio che nel proprio studio saranno completate dai medici di medicina generale, sulla base degli elenchi dei soggetti vaccinati che sarà la stessa ASL a fornire per facilitare le procedure.

Una volta terminate domani le ultime consegne di vaccino Moderna – sono in totale 9.823 le dosi consegnate ai medici che hanno scelto di vaccinare presso i propri studi medici e/o a domicilio – si partirà già tra sabato e domenica nei centri vaccinali della maggior parte dei distretti con le prime somministrazioni di Pfizer ai soggetti fragili e agli ultraottantenni anche a cura dei medici che hanno scelto le sedi aziendali come punti vaccino.

giovedì 8 Aprile 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 13:03)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
4 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Mario Damiano
Mario Damiano
1 anno fa

Ancora chiacchiere al vento, nessuna sostanza e nessuna concretezza

Maurizio
Maurizio
1 anno fa

Ah ah ah……….vota e fai votare…..ah ah ah

ernesto
ernesto
1 anno fa

Purtroppo bisogna constatare che i Medici di base sono stati una grande delusione durante questa pandemia, senza fare tutta un'erba un fascio, poca assistenza dei pazienti, lamenti continui circa la notevole quantita' di svariate dinamiche da seguire, lamenti circa gli orari di lavoro estenuanti, possibilita' di dialogo diretto col paziente pari a zero…Rifiuto di visitare il paziente con sospetto covid e tante altre cose sentite in giro….ora sembra che per coinvolgerli nei vaccini ci vuole una manna dal cielo…ma insomma capisco tutto, il momentaccio e la mole di lavoro….ma il Medico non lo fa per lavoro…il Medico ha la medicina nel sangue ..ha la vocazione…e' infaticabile…e' felice quando i suoi pazienti stanno bene…il Medico …quello vero..riflettere…

Mario damiano
Mario damiano
1 anno fa

Giusto per la precisione, incontri virtuali, vaccini domiciliari virtuali……….a distanza, Smart vaccin…!