Attualità

«Una luce blu per riflettere sull’autismo». Il video dei ragazzi dell’Oriani-Tandoi

La Redazione
close
«Una luce blu per riflettere sull'autismo». Il video dei ragazzi dell'Oriani-Tandoi
«Con questo video, abbiamo voluto riaccendere anche quest'anno una luce blu affinché, seppure a distanza, si rifletta sulle problematiche e sui diritti delle persone con sindrome dello spettro autistico» dicono i ragazzi
3 commenti 690

In un periodo difficile come quello attuale, nel quale emergono ancor più la solitudine e le difficoltà vissute da famiglie e ragazzi con disabilità, acquista ancora più valore la “Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo”, che si celebra oggi 2 aprile, con l’obiettivo di incoraggiare gli Stati membri delle Nazioni Unite a prendere misure per sensibilizzare riguardo alle persone con autismo.

Anche quest’anno, seppur con le limitazioni dovute alla pandemia in corso, i ragazzi dell’istituto Oriani-Tandoi hanno voluto porre l’accento e sensibilizzare sulla tematica, producendo un contenuto multimediale che ha visto coinvolti alunni e docenti.

Partendo dal testo di una poesia ideata da un’alunna della 5E dell’Ipc Tandoi, Rossella Colantoni, nell’ambito del progetto “Perle di scrittura inclusiva”, si è giunti a produrre una canzone grazie al prezioso aiuto di due docenti, il prof. Calvi che ha composto le musiche, e il prof. Cassano che invece si è occupato degli arrangiamenti. Le illustrazioni del brano musicale invece, sono state affidate alla creatività di un alunno della 2D, L. Petrone, sempre dell’Ipc Tandoi.

«Con questo video, abbiamo voluto riaccendere anche quest’anno una luce blu affinché, seppure a distanza, si rifletta sulle problematiche e sui diritti delle persone con sindrome dello spettro autistico» dicono i ragazzi.

venerdì 2 Aprile 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 13:05)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
3 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Aldo Fiore
Aldo Fiore
1 anno fa

Bravi a tutti i componenti dell'istituto per aver socializzato con un problema che affligge molte famiglie

Rosanna Prisco
Rosanna Prisco
1 anno fa

Esattamente è quando dite di chiudere le scuole oppure vi ostinate a dire che i genitori che mandano i figli a scuola sono irresponsabili ci sono bambini con queste fragilità che nn riescono a seguire la dad io sono un genitore di questi

Angelo R.
Angelo R.
1 anno fa

I disegni trasmettono qualcosa che va oltre, l'espressività dei soggetti che condividono quel determinato momento è incredibilmente realistica. Il disegno del passaporto mi ha fatto venire la pelle d'oca, si potrebbe parlare all'infinito su questo, ma mi godo la pelle d'oca. L. Petrone ti abbraccio forte.