Attualità

Giovedì Santo, niente visite ai repositori. Il vicario: «Dopo la messa, a casa»

La Redazione
Don Peppino: «Anche quest'anno siamo chiamati a sperimentare una forma di preghiera diversa. Dopo la messa dovremo tornare a casa e vivere concretamente​ la chiesa domestica»
1 commento 1149

«Il senso di responsabilità circa le misure di prevenzione dal contagio Sars-Cov-2 in questi mesi non è mai mancato e non mancherà durante questo particolare periodo». Lo hanno detto nei giorni scorsi i vescovi della Conferenza Episcopale Pugliese e, oggi, lo ribadisce il vicario espiscopale, don Giuseppe Lobascio.

Da sempre il giovedì prima di Pasqua apre il triduo della Settima Santa, con la messa Crismale in Cattedrale, le messe in coena Domini nelle parrocchie e gli altari della reposizione. Quest’anno, vista la situazione sanitaria, il vescovo ha precisato che  «terminata la distribuzione della comunione, la pisside con le particole per la comunione del giorno seguente verrà lasciata sull’altare, per essere poi riposta solennemente nel tabernacolo. Si eviti, pertanto, di allestire gli altari della reposizione. Si sconsiglino espressamente le visite consuete al SS. Sacramento in altre chiese. A tal riguardo, terminata la celebrazione, ci si potrà fermare in chiesa per un breve momento di adorazione personale o comunitaria. Resta l’obbligo di non protrarre l’adorazione dopo l’orario consentito».

«La tradizione religiosa negli anni ha consolidato l’abitudine dei fedeli a raggiungere in preghiera gli altari della reposizione – ribadisce il vicario – ma, anche quest’anno, siamo chiamati a sperimentare una forma di preghiera diversa. Dopo la celebrazione della messa dovremo tornare a casa e, magari, trasformare questa situazione in un’opportunità: tanto spesso di parla di chiesa domestica, è il momento giusto per viverla concretamente».

giovedì 1 Aprile 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 13:05)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Franco
Franco
1 anno fa

Una forma di preghiera diversa? Io vedo solo impedita la firma di preghiera che uno vorrebbe. Diversa???? sì ma in peggio.