Cultura

Docenti, genitori e bambini in “Uva, Magia, Sapori”

La Redazione
Una festa, aperta a tutti, che vedrà i piccoli alunni, mostrare quanto hanno imparato durante le loro visite in campagna o nelle cantine dove era prodotto il vino, dalle uve che loro stessi hanno contribuito a raccogliere.
scrivi un commento 297

Si concluderà giovedì prossimo, nella piazzetta dei Bambini, all’interno del centro storico di Corato, il progetto denominato “Uva, Magia, Sapori”, che ha impegnato negli ultimi due mesi l’intera scuola materna “Peter Pan”, con la partecipazione di docenti, genitori, esperti e, naturalmente, di tutti i bambini.
rn
rnUna festa, aperta a tutti, che vedrà i piccoli alunni, mostrare quanto hanno imparato durante le loro visite in campagna o nelle cantine dove era prodotto il vino, dalle uve che loro stessi hanno contribuito a raccogliere.
rn
rn«Per tutti i partecipanti, non solo i bambini, – spiega Tina Sorice in rappresentanza delle docenti – questo progetto è stato un momento di grande divertimento e nello stesso tempo di istruzione, con i bambini nelle vigne a raccogliere i grappoli d’uva e portati direttamente nella cantina di Santa Lucia, dove i piccoli hanno appreso i moderni metodi per fare il vino, osservando con molta attenzione l’intero ciclo produttivo dell’uva, dal grappolo al mosto».
rn
rnSe i progetti scuola-lavoro, di solito, interessano solo le scuole medie superiori, questa attività svolta dai bambini della scuola materna è servito per interagire con la realtà sociale che li circonda.
rn
rn«La scuola non è un isola a sé stante e il bambino, anche da questa età, deve cominciare ad aprirsi al mondo esterno. Crediamo sia quasi un “obbligo” evadere dai ristretti muri scolastici per spostarsi nelle strade, nei quartieri e, nel nostro caso, nelle vigne e nelle cantine. Il bambino in campagna si è associato all’attività dell’adulto, usando gli stessi utensili, e lavorando fianco a fianco si è sentito stimolato ad osservare,a riflettere e a descrivere quelle azioni che lui stesso ha compito. In pratica, terra, vigna e cantina, sono diventati nello stesso tempo, validi strumenti di formazione e informazione, tutto comunque si è sempre svolto in un clima ludico cercando di scoprire un territorio che, per molti di loro, era totalmente nuovo».
rn
rnLa festa di giovedì 30, con inizio alle 16.30, avrà anche un momento enogastronomico, con la degustazione di alcuni prodotti tipici natalizi, preparati dai genitori che hanno partecipato al progetto.
rn
rnA coordinare la festa in piazza ci saranno le docenti che hanno contribuito al progetto, Maria Grazia Lotito, Cinzia Pisicchio, Nunzia Colella, Pina Scarpa, Marilena Del Vecchio e Annamaria Campanale.

venerdì 24 Novembre 2006

(modifica il 14 Luglio 2022, 4:20)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti