Cultura

Anche Lilli Gruber per Spazi/percorsi 2006

La Redazione
Dal 13 al 15 ottobre l'ottava edizione della rassegna Spazi/percorsi
scrivi un commento 215

Anche quest’anno l’associazione “Arci-La Locomotiva” di Corato organizza da venerdì 13 a domenica 15 ottobre la rassegna "Spazi/percorsi", la manifestazione più rappresentativa del circolo, giunta ormai alla sua ottava edizione.

rn

Nata come estemporanea d’arte per gli artisti locali emergenti, l’iniziativa tende da sempre al recupero di luoghi -pubblici e privati- fatiscenti, dimenticati o dismessi. Molti di questi spazi che “frequentiamo” dal ’99 posseggono per l’architettura, per la storia o, semplicemente, per la loro ubicazione nel contesto urbano, un particolare valore culturale per il nostro paese.
rn
rnE, sebbene sia deludente rilevare come diversi di questi ambienti siano stati annichiliti dall’ormai proverbiale ciclone edificatorio coratino, l’Arci ripropone l’iniziativa con immutato spirito di sollecitazione pubblica questa volta espressa più dai contenuti che dal "contenitore".

rn

Se, infatti, la location della rassegna è quella della scorsa edizione -l’ex cantina sociale di via Giappone,39- la mostra d’arte (non più estemporanea), le conferenze-dibattito, le rappresentazioni teatrali, gli spettacoli musicali e le nuove alleanze-collaborazioni (con l’Istituto d’Arte di Corato, con la giovane associazione degli architetti coratini Arco) conferiranno significati e suggestioni nuove e stimolanti a questo appuntamento, che si avvale del prezioso patrocinio della Provincia di Bari.

rn

Tutte (o quasi) le esperienze artistico-culturali si sperimenteranno su una riflessione circa le identità e le potenzialità di confronto che esse offrono o negano. Il tema scelto dall’associazione per l’edizione di quest’anno -suggerito, per altro, da una pubblicazione dell’antropologo Franceco Remotti, ospite della manifestazione- è appunto "Oltre le identità. Prove di dialogo".
rn
rnOltre al dibattito con Remotti, da segnalare la presentazione dell’ultimo libro di Lilli Gruber, la messa in scena dell’Antigone della compagnia "le Forche", i monologhi di Daniele Lasorsa, le installazioni artistiche, la scenografia predisposta da ARCO e tutti gli spettacoli musicali che chiuderanno le tre giornate, mai come quest’anno ricche di espressioni culturali da osservare, esplorare e partecipare.

rn

Come si vede, si tratta di un’occasione di approfondimento imperdibile per tutta la cittadinanza coratina e non, anche in considerazione dell’oggettiva difficoltà a rinvenire nel panorama locale forme analoghe di offerta artistico-culturale. Troppo spesso, infatti, i palinsesti delle attività culturali di tanti comuni, in special modo del nostro, si mostrano sbilanciati verso uno spettacolarismo costruito su grandi, costosissimi eventi, certamente molto partecipati, che molto concedono al divertimento-intrattenimento, ma ben poco offrono alla riflessione e all’esercizio del pensiero.

rn

Clicca qui per visualizzare il programma.

giovedì 12 Ottobre 2006

(modifica il 14 Luglio 2022, 5:22)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti