Attualità

“Noi cliccheremo CoratoLive.it”

Fabio Ferrante
Fabio Ferrante
Volge al termine la campagna pubblicitaria 2005 di CoratoLive.it
scrivi un commento 293

Volete sapere la verità? Non ce la facevamo più. Davvero! Quindi siamo quasi contenti che la campagna pubblicitaria “Io clicco Coratolive.it” sia volta al termine. E non ce la facevamo più perché sono state così tante le richieste degli aspiranti testimonial che ci hanno letteralmente sommerso e mai e poi mai avremmo potuto accontentare tutti.
rn
rnOvviamente questo è il segno che la campagna ha veramente colto il bersaglio, e l’ha colto in pieno, cosa che non può farci che piacere e che ci sprona a un doveroso abbraccio collettivo di ringraziamento di cui sicuramente coglierete lo spirito: con i vostri complimenti e la vostra indispensabile complicità avete decretato non solo il successo della campagna pubblicitaria, ma ovviamente anche di questo portale, che è diventato in pochi mesi, senza possibilità di appello e con dati alla mano, il portale più amato dai coratini.
rn

rnUn successo sottolineato anche dai tanti addetti ai lavori, compresi coloro che, scegliendo noi per far conoscere i loro prodotti, ci consentono maggiori possibilità, aumentano il nostro prestigio e naturalmente ci pungolano a far sempre meglio.

rn

Ma, lungi dal voler uscire fuori tema, torniamo alla nostra campagna che, dicevamo, è diventata in breve tempo un "cult" nel suo genere. Per gli sprovveduti che si stanno chiedendo di cosa stiamo parlando (e che sono giustificati solo se non risiedono a Corato o se per prescrizione medica devono portare due fettine di cetrioli sugli occhi) il mistero è presto svelato: per circa otto mesi le strade della nostra città sono state tappezzate da cartelloni di sei metri per tre che, mese dopo mese, hanno ritratto briosi personaggi coratini abbinando la loro popolarità, il loro mestiere o anche solo il loro talento, a qualche componente del vostro affezionatissimo portale, e da questo spontaneo connubio sorge un’interrogazione della quale il testimonial già di per se, per ruolo o natura, è portatore intrinseco e insindacabile di “responso”.
rn
rnEd è proprio lui, placatore indomabile di dubbi e incertezze, ad invitarvi a “cliccare” coratolive.it. (un esempio per tutti: il parrucchiere Michele de Palo che alla domanda “un nuovo taglio giornalistico?”  risponde senza esitazione “io clicco CoratoLive.it”.)

rn

Chiaramente alla base di ogni campagna pubblicitaria vincente non c’è solo la “buona idea”. O meglio, ogni buona idea rimane sterile se lasciata solo all’improvvisazione. La nostra campagna 2005 è frutto di un delicato processo che ha visto intervenire continuamente estro e logica, fantasia e rigore, ma anche competenza e professionalità. Imperativo dunque mettere su di un piedistallo il fotografo Vito Gallo, ai cui scatti creativi ci siamo affidati (con ampia soddisfazione) per dare forma, colore ed eleganza al nostro messaggio, ed i Creativi Associati.
rn

rnUn messaggio che si conclude questo mese alla grande, anzi, alla “grandissima” con cinque piccolissimi e “coratinissimi” protagonisti (la più grande dei quali, Greta, ha solo dieci mesi di vita) dallo sguardo innocente e semplice che solo un bambino può assumere e che rappresentano nel contempo un desiderio di avvenire e un impegno di costanza consacrato dall’affermazione “noi cliccheremo CoratoLive.it”. Un manifesto che ha avuto un successo così inverosimile da far meritare ai piccoli Francesco, Vittorio, Greta, Michele e Stefano una riconoscenza particolare.

rn

Un lavoro impeccabile quanto duro e a volte estenuante che si riproporrà anche nella nuova e attesissima campagna 2006 di cui ovviamente manteniamo il riserbo più assoluto, anticipandovi solo che i nostri creativi hanno elaborato formule magiche che la distingueranno dalla massa pubblicitaria e mediatica imponendola nel linguaggio comune proprio perché prenderà spunto dal linguaggio comune, tutto questo attraverso un messaggio che entrerà nella quotidianità, ma riuscirà anche a legarsi in maniera netta e distintiva al nostro desiderio di “coratinità”.

rn

Su tutto, lo sguardo ironico, soprattutto autoironico e, perché no, talvolta anche un po’ cinico dell’ape di  CoratoLive.it, fedele e sensibile compagna di viaggio che sa distinguere bene quando è il momento di raccogliere il nettare o tirar fuori il pungiglione. Come siete voi, ovviamente. Altrimenti non saremmo qui a condividere insieme i frutti raccolti e a rinnovare quotidianamente il nostro consueto appuntamento su queste pagine.

martedì 20 Dicembre 2005

(modifica il 14 Luglio 2022, 13:10)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti